venerdì 16 marzo 2012

Scarsa attenzione alle dichiarazioni dei pendolari, tutti impegnati con il telefonino

Il secondo da sinistra è l'assessore alla mobilità e TPL Lollobrigida (PDL), la quarta è la Colosimo (la più giovane consigliera regionale eletta, PDL) poi il quinto è il consigliere di roma capitale Cantiani (presidente commissione mobilità roma, PDL), il sesto è Cassano direttore generale di Atac, Athos De luca (cons di roma capitale, PD), settimo non so, ottavo è Berruti (cons com roma capitale PD), quello col soprabito bianco è Onorato (consigliere comunale roma capitale, UDC), Gemma Azuni (cons comunale rroma capitale, SeL).

venerdì 9 marzo 2012

martedì 6 marzo 2012

pendolari sui binari

Esasperazione 1 marzo

Evaucazione spontanea del treno

lunedì 5 marzo 2012

Incontro in Regione Lazio tra ATAC e comitati

L'incontro con Regione e ATAC e stato differito di qualche giorno dall'Assessore Regionale Lollobrigida.
L'incontro si terrà il giorno 13 marzo alle ore 11 presso la Commissione Mobilità della Regione Lazio.

Informiamo che il ns. comitato pur essendo attivo dal 2007 e più volte ascoltato in passato questa volta non è stato invitato a partecipare.


Andrea Angeletti


3383413876

venerdì 2 marzo 2012

Trasporto pubblico: Comitato Utenti Metro Roma Lido, il verificarsi di incidenti sulla linea Roma Lido non è un evento occasionale: chiediamo interven

Roma, 2 Marzo 2012 - I recenti fatti che hanno causato disservizi e gravi disagi ai passeggeri della tratta Roma Lido, sono avvenimenti frequentementi.

Guasti tecnici su linea e vetture, mancanza di alimentazione elettrica, linee aeree danneggiate, verde circostante che invade l’area ferroviaria, sono le conseguenze dello stato di abbandono della tratta ripetutamente denunciate dal Comitato Utenti Metro Roma Lido.

L’accaduto ha dimostrato l’assenza di strumenti e procedure idonee alla gestione delle emergenze.

Rivendichiamo per noi utenti e per i macchinisti ed operatori Atac Spa, il diritto di viaggiare in totale sicurezza ed il rispetto di una adeguata e dignitosa qualità del servizio, oltre all’assunzione di responsabilità per mancati interventi preventivi.

L’Amministratore Delegato è imputabile per legge e per Statuto per gli accadimenti che si verificano, e ad oggi nonostante i ripetuti solleciti ad annullare le cause dei disservizi, ha ritenuto unicamente di attribuire ad altri ciò che è esclusivamente sua responsabilità.

Attendiamo fiduciosi un reale intervento che ponga fine ai disagi in tempi certi e brevi.

giovedì 1 marzo 2012

Atac: commissione di inchiesta sui disagi del 1 marzo

(Adnkronos) - L'amministratore delegato di Atac, Carlo Tosti, ha disposto la costituzione di una commissione d'inchiesta per accertare con la massima chiarezza e velocita' le cause e le responsabilita' esterne e interne dei fatti accaduti questa mattina sulla linea Roma-Lido: dal blocco sui binari di un treno adibito alla manutenzione, che ha determinato la necessita' di procedere con i convogli a binario unico e a frequenza ridotta con intollerabili ritardi per l'utenza, al secondo blocco di un convoglio nei pressi della stazione San Paolo per mancanza di alimentazione elettrica, con altrettanti e ancor piu' gravi disagi per i passeggeri.

Una volta accertate le responsabilita', l'Amministratore delegato provvedera' ad adottare gli opportuni provvedimenti che avranno immediata efficacia disciplinare. Durante l'incontro gia' fissato presso la Regione Lazio con le associazioni dei consumatori, utenti e pendolari, Atac e Istituzioni illustreranno i programmi di potenziamento e sviluppo della linea. E' scaricabile sul sito internet www.atac.roma.it, sezione tempo reale, il modulo giustificativo per gli utenti che attesta l'avvenuto disservizio e l'entita' del ritardo. Atac si scusa con la clientela per i disagi subiti.


il nostro commento? la colpa è in primo luogo dell'aziensa all'estero avrebbe già dato le dimissioni

foto 1 marzo 2012 frustrazione e rivolta


alta tensione


operatori sotto assedio

forze dell'ordine e vigili del fuoco intervengono a Magliana


pendolari a piedi lungo i binari

Disagi 01 marzo 2012