mercoledì 30 marzo 2011

Venerdì primo aprile confermato lo sciopero

Venerdì 1 aprile sciopero nazionale di 24 ore del trasporto pubblico locale. La protesta è indetta dalle organizzazioni sindacali Filt Cgil, Fit Cisl, Uil Trasporti, Ugl Trasporti,Faisa-Cisal e Faste coinvolge i lavoratori di Atac e della società Roma Tpl. Dalle 8,30 alle 17 e dalle 20 al termine del servizio, dunque, saranno a rischio bus, tram, metro e ferrovie urbane Roma Lido, Termini Giardinetti e Roma Civita-Castellana Viterbo e le linee periferiche gestite da Roma Tpl. Nella notte tra giovedì 31 e venerdì 1, a rischio il servizio delle linee "n". Nella giornata di venerdì saranno inoltre possibili disagi nelle attività al pubblico di Roma Servizi per la Mobilità: sportello al pubblico, contact center 0657003- che comunque garantirà il servizio di informazioni su orari e percorsi del trasporto pubblico -, box InfoTermini, box InfoFiumicino e check-point bus turistici di Laurentina, Aurelia e Ponte Mammolo. Nella protesta è coinvolto il personale viaggiante e interno, compresi addetti alla verifica dei titoli di viaggio, addetti ai parcheggi, ausiliari del traffico e lavoratori delle biglietterie. Sono esclusi dallo sciopero portieri, guardiani, addetti ai centralini telefonici e ai servizi di sicurezza compresi quelli delle metropolitane. Lo sciopero si svolgerà nel rispetto delle fasce di garanzia. Si ricorda a chi viaggia nel territorio extraurbano che i disagi sono previsti, invece, per giovedì 31 marzo. Cotral Spa, a seguito della adesione delle segreterie regionali allo sciopero indetto dalle organizzazioni sindacali nazionali Filt Cgil, Fit Cisl, Uil Trasporti, Ugl Trasporti e Faisa - Cisal, ha reso noto che il 31 marzo il personale di movimento si asterrà dalle prestazioni lavorative dalle ore 8,30 alle ore 17 e dalle ore 20 fino al termine del servizio.

Riapre dal sabato 2 aprile la linea da Lido Centro a Colombo

Riprende sabato 2 aprile, sull'intera linea il servizio della ferrovia Roma-Lido. Da sabato sarà riaperta la tratta Lido Centro - Colombo della linea, chiusa nei mesi scorsi per consentire la ricostruzione del ponte sul canale dei pescatori. Con la riapertura del tratto più esterno della linea, entra in vigore anche il nuovo orario della Roma-Lido che prevede un leggero incremento del servizio con l'aggiunta di una corsa. Viene, confermato l'anticipo delle prime corse da entrambi i capolinea e il posticipo delle ultime corse serali da Ostia. Complessivamente, quindi, saranno 172 le corse effettuate dal lunedì al venerdì; 163 al sabato e 106 la domenica e nei giorni festivi. La prima corsa da Colombo sarà alle 5.15 mentre il primo treno partirà da Porta San Paolo alle 5.08. Confermato anche il leggero posticipo serale: dal lunedì al venerdì, l'ultima corsa dai capolinea sarà alle 23.30 mentre al sabato, la Roma-Lido sarà in servizio mezz'ora in più e le ultime partenze dai capolinea di Piramide e Colombo saranno alla mezzanotte in punto. Le sere dei giorni festivi, l'ultima corsa da Piramide sarà alle 23.30 mentre da Colombo sarà alle 23.23 Nel corso della giornata, gli orari del treno saranno "cadenzati". Nei giorni feriali, nelle ore di punta in cui viaggiano i pendolari, le corse saranno ogni dieci minuti mentre, nel resto della giornata le partenze si susseguiranno ogni 15 minuti. Nei giorni festivi, le ore di punta saranno dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 12.30 alle 15.30; fasce orarie nelle quali è prevista una corsa ogni 15 minuti. Nel resto della giornata i treni partiranno ogni mezz'ora. Con la riattivazione della tratta Colombo-Lido Centro sarà sospeso il servizio sostitutivo dei bus.Nelle ore notturne la Roma-Lido viene sostituita dalla linea di bus n3 che collega piazza Venezia, nel centro della cittaà alla stazione Colombo. I lavori che hanno richiesto la chiusura di parte della linea - la ricostruzione del ponte sul canale dei pescatori e, prima, a Ostia Antica, il consolidamento del viadotto sul canale del collettore primario - si sono resi necessari per la sostituzione di manufatti che risalivano all'epoca della costruzione della linea e che comportavano il rallentamento dei convogli. La riapertura del tratto terminale, il conseguente recupero della velocità di linea e gli interventi di parziale ripristino sulle tre stazioni interessate evidenziano gli sforzi di Atac per garantire lo standard di servizio atteso dai nostri clienti. Particolare attenzione nell'erogazione del servizio verrà posta anche per quanto riguarda la gestione del parco treni attualmente disponibile che, come noto, presenta alcune criticità. Il monitoraggio continuo delle corse e un programma di interventi specifici consentirà di ridurre gli eventuali disagi in attesa della reintroduzione in servizio di due Frecce del mare, prevista rispettivamente il 10 maggio e alla fine di maggio.

giovedì 24 marzo 2011

Ssssi contro la Roma Lido. Ferito un passeggero

Secondo quanto rende noto l'Agenzia Mobilita', nel pomeriggio, alle ore 17.40, tra le stazioni di Eur Magliana e Tor di Valle tre i convogli colpiti da sassi che sarebbero stati lanciati dalla vicina pista ciclabile. Leggermente rallentato il servizio della Roma-Lido. Sul fatto indagano i carabinieri della stazione Garbatella.(ANSA).

martedì 22 marzo 2011

Revocato lo sciopero

È stato revocato lo sciopero di 4 ore del trasporto pubblico locale indetto a Roma per martedì 22 marzo dal sindacato Fast Consal. «Oggi - annuncia l`assessore alla Mobilità, Antonello Aurigemma - abbiamo firmato un accordo con la Fast Confsal che ha così revocato lo sciopero di quattro ore previsto per martedì 22 marzo. Voglio ringraziare questo sindacato che ha prontamente accolto l`appello lanciato questa mattina dal sindaco Gianni Alemanno», che aveva chiesto al sindacato di sedersi attorno a un tavolo con l'assessore per discutere. (fonte Tmnews)

domenica 20 marzo 2011

Interrogazione sulla Roma Lido


mercoledì 16 marzo 2011

Sciopero martedì 22 marzo

Un nuovo sciopero del trasporto pubblico, indetto dalle organizzazioni sindacali Fast Confsal, e' in programma per martedi' 22 marzo. Lo rende noto Roma Servizi per la Mobilita' spiegando che la protesta in Atac coinvolge i servizi bus tram metro' e ferrovie Roma Lido, Termini Giardinetti e Roma Civita-Castellana Viterbo e si svolgera' dalle 8,30 alle 12,30.

Nella mattinata, quindi, potra' incrociare le braccia il personale viaggiante e interno, compresi ausiliari del traffico e personale addetto alla verifica. Sono esclusi dallo sciopero portieri, guardiani, addetti ai centralini telefonici e ai servizi di sicurezza compresi quelli delle metropolitane.

martedì 15 marzo 2011

Sciopero nazionale 31 marzo - 01 aprile

Sciopero nazionale di 24 ore il 31 marzo ed il 1 aprile nel trasporto pubblico locale e ferroviario. A proclamarlo unitariamente Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugltrasporti, Orsa Trasporti, Faisa e Fast “a sostegno della vertenza per la sottoscrizione del nuovo contratto della Mobilità”. Il 31 marzo... si fermeranno tutti gli addetti ai bus che effettuano i servizi extraurbani mentre il 1 aprile la protesta interesserà il personale di bus, metro e tram dei servizi urbani. Gli addetti al trasporto ferroviario ed ai servizi e attività accessorie si fermeranno dalle 21 del 31 marzo alla stessa ora del 1 aprile. “La protesta - spiegano le organizzazioni sindacali - si è resa necessaria in considerazione del grave stato di tensione tra i lavoratori conseguente al mancato pagamento degli aumenti contrattuali relativi al 2009 e al 2010”.

venerdì 11 marzo 2011

Roma Lido chiusa per sciopero.

Metropolitana chiusa a Roma e servizio bus ridotto per lo sciopero di alcune sigle sindacali autonome (Usb, Unione sindacale di base, Sult e Orsa)

Le tre sigle non hanno aderito alla revoca concordata ieri sera con un protocollo firmato tra l'assessore alle politiche della Mobilità di Roma Capitale, Antonello Aurigemma, e Cgil, Cisl, Uil e Ugl, dopo che un incidente aveva bloccato una tratto della linea B per tutta la giornata di giovedì.

Chiusa anche la Roma - Lido, mentre il servizio è molto ridotto sulla Termini - Giardinetti e sulla Roma - Civitacastellana - Viterbo.

Il servizio della metro B, interrotto mercoledì sera a causa dello sversamento di carburante proveniente da una cisterna di un distributore di viale Marconi vicino alla stazione del metrò, era stato riattivato ieri sera intorno alle 21.

(Il Messaggero)
foto Andrea Angeletti

Sciopero revocato !!! ... ma linea chiusa

All'ultimo minuto lo sciopero è stato revocato.


I sindacati hanno revocato lo sciopero dei mezzi pubblici previsti per domani a Roma. La decisione dopo un incontro con l'assessore capitolino. E' stato raggiunto un accordo, spiegano i sindacati, su alcuni punti e cioe' sull'affidamento diretto 'in house' della gestione del trasporto pubblico locale alla societa' ATAC. La revoca e' stata decisa anche per i pesanti disagi che i passeggeri hanno subito per l'infiltrazione di carburante che ha bloccato un tratto della Metro B (ANSA)

linea chiusa nonostante tutto

giovedì 10 marzo 2011

servizio regolare

Il servizio tornerà regolare dalle ore 21:00 di oggi 10 marzo.

Visite

Ci scusiamo per i disagi oltre 700 visite solo oggi hanno causato un intasamento del traffico al sito in alcuni fasce orarie.

Tragedia sfiorata

Dobbiamo ritenerci fortunati perché i macchinisti si sono immediatamente resi conto che qualcosa non funzionava dall'odore che sentivano in galleria e hanno subito dato l'allarme''. Lo ha detto il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, visitando il distributore dove si è verificata la perdita di carburante. E per l'Adoc, ''il blocco della metropolitana B di Roma ha causato gravissimi danni ai passeggeri. Ci costituiremo parte civile contro il responsabile del danno''.(ANSA).
Peccato il Sindaco non ammetta che la tragedia la sfiori ogni giorno da anni a causa dei mancati investimenti delle giunte che si sono succedute, Aspettiamo di essere convocati.
Andrea Angeletti

mercoledì 9 marzo 2011

Servizio interrotto tra Piramide e Magliana fino a fine servizio e domani.

L'Agenzia per la Mobilita' ha reso nota la sospensione del servizio della metro B e della ferrovia regionale Roma-Lido che sara' sostituito da bus tra Piramide ed Eur Magliana, mentre resta regolare sul resto della rete. L'interruzione restera' in vigore sino al termine del servizio di oggi e nella giornata di domani a causa di un'infiltrazione di carburante proveniente da un distributore Tamoil posto su viale Marconi.

La Metro B sara' regolare da Laurentina ed Eur Magliana e Garbatella e Rebibbia. Interrotto, invece, tra Garbatella ed Eur Magliana. Il servio ferroviario Roma-Lido restera' regolare da Eur Magliana a Lido Centro mentre non sara' attivo tra Eur Magliana e Piramide.

I viaggiatori - informa Roma Servizi per la Mobilita' - verranno assistiti da personale Atac all'interno della stazione di Piramide e indirizzati verso i bus navetta sostitutivi.

merc 9 marzo rallentamenti

I vigili del fuoco stanno intervenendo all'altezza di marconi per una fuga di benzina. Inevitabili rallentamenti.

Sciopero venerdì 11 marzo 2011

Confermato lo sciopero del trasporto pubblico a Roma in programma per venerdi' 11 marzo. La protesta per Atac e Officine grandi revisioni (Ogr) si articola in due fasce: di 8 ore (8,30 - 16,30) indetta dalle organizzazioni sindacali Filt Cgil, Fit Cisl, Uil Trasporti, Ugl Trasporti, Sult - Or.S.A e Usb (per quest'ultima sigla lo sciopero e' indetto a livello nazionale e locale); e di 24 ore (8,30 - 17 e dalle 20 a fine servizio) indetta da Faisa Cisal. Lo rende noto Roma Servizi per la Mobilita'. Per Roma Tpl, invece, societa' che gestisce le linee periferiche, lo sciopero e' proclamato da Usb e Sult e Or.S.A. per 24 ore (8,30 - 17 e dalle 20 a fine servizio). La protesta si svolgera' nel rispetto delle fasce di garanzia. Nella giornata saranno a rischio bus, tram, metro e ferrovie urbane Roma Lido, Termini Giardinetti e Roma Civita-Castellana Viterbo. E' coinvolto il personale viaggiante e interno, compresi addetti alla verifica dei titoli di viaggio, addetti ai parcheggi, ausiliari del traffico e lavoratori delle biglietterie. Sono esclusi, invece, guardiani, addetti ai centralini telefonici e ai servizi di sicurezza compresi quelli delle metropolitane.

Possibili disagi, per chi utilizza i mezzi pubblici, gia' dalla notte tra giovedi' e venerdi'.