lunedì 7 febbraio 2011

sciopero 10 febbraio 2011

Nuovo sciopero del trasporto pubblico giovedi' 10 febbraio. La protesta, che riguarda i lavoratori Atac e Officine Grandi Revisioni per 4 ore (dalle 8,30 alle 12,30) e i lavoratori della societa' Roma Tpl per 24 ore (dalle 8,30 alle 17 e dalle 20 a fine servizio) e' indetta dalle organizzazioni sindacali Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Faisa Cisal e Ugl Trasporti. Lo comunica in una nota Roma Servizi per la Mobilita'. Lo sciopero, che si svolgera' nel rispetto delle fasce di garanzia, aggiunge la nota, fermera' bus, tram, metro e ferrovie Roma Lido, Termini Giardinetti e Civita Castellanaa Viterbo. Ad incrociare le braccia sara' il personale viaggiante e interno, compresi addetti alla verifica dei titoli di viaggio, addetti ai parcheggi, ausiliari del traffico e lavoratori delle biglietterie. Possibili disagi, conclude la nota, per chi utilizza i mezzi pubblici, gia' dalla notte tra mercoledi' e giovedi'.

Agitazione improvvisa? o mancanza treni

Atac fa sapere che, per un'agitazione improvvisa del personale viaggiante, sulla ferrovia Roma-Lido il servizio è rallentato: la frequenza dei treni è di 20 minuti circa. In aggiunta ai treni è attivo un servizio di bus con corse dirette da Lido Centro e Acilia per la stazione Eur Magliana della metro B.

verosimili i disagi legati anche al basso numero di convogli disponibili, 8 contro il minimo di 12 per garantire il servizio.