sabato 30 gennaio 2010

Primi freddi e primi… salti di corse

Riportiamo il resoconto dell'Agenzia Stampa AGR.

(AGR) Ritardi e salti di corse sulla Roma-Lido. Responsabili del caos e dei disservizi, sono state le portiere delle Frecce del mare, le cui aperture idrauliche sono rimaste bloccate per il freddo che aveva congelato i circuiti, bloccando le portiere ed il servizio. “Abbiamo più volte sollecitato l’azienda – spiega Chiatti, delle Rsu-Met.ro - a prevedere ricoveri per i treni o, comunque, ad intervenire sul sistema idraulico per evitare il formarsi del ghiaccio. E’ sufficiente che un solo comando di apri-porte non funzioni a far saltare la corsa. Per ragioni di sicurezza il sistema adottato più volte in passato di svuotare il vagone con le portiere in tilt, può essere adottato solo su responsabilità del macchinista. E, logicamente, non tutti se la sentono”. “E’ una questione conosciuta – ricorda Angeletti, presidente del Comitato pendolari della Roma-Lido – da tempo. Del resto, siamo sempre stati contrari al riutilizzo dei vecchi treni della linea B, trasformati in Frecce del mare, ma con oltre trenta anni d’esercizio. Sono anni che ai primi freddi i treni si bloccano per il freddo. Fortunatamente a Roma la temperatura non scende mai al di sotto dello zero, ma quando accade, il fatto si ripercuote subito sul funzionamento dei treni. Servirebbero dei ricoveri per le motrici, o comunque, ipotizzare un intervento tecnico e modificare i congegni che comandano la chiusura porte”.

giovedì 28 gennaio 2010

Il freddo ferma i treni della Roma Lido

Corse saltate causa guasti alle portine idrauliche dei treni (specie delle Freccie del Mare) aggravati dalle basse temperature. Numerose le segnalazioni di corse saltate e ritardi.
Il personale dichiara di aver segnalato più volte il rischio che con le basse temperature tali problemi, pur preesistenti si sarebbero aggravati ma l'azienda non ha dato risposte essendo più orientata a far quadrare il budget che non ad assumersi il ruolo di servizio pubblico.

lunedì 18 gennaio 2010

Merciledì 20 gennaio sciopero della metro e delle ferrevie regionali

Il coordinamento macchinisti Metro Roma e l'Orsa trasporti Lazio hanno proclamato uno sciopero di 24 ore per mercoledi' 20 gennaio. La protesta coinvolgera' solo i lavoratori Atac delle linee A e B della metro e le ferrovie regionali Roma-Lido, Termini-Giardinetti e Roma-Civitacastellana-Viterbo. Il servizio sara' garantito dal suo inizio fino alle 8.30 e dalle 17 alle 20. Treni a rischio, invece, tra le 8.30 e le 17 e dalle 20 al termine del servizio. (ANSA)

mercoledì 13 gennaio 2010

CHIUSA CONFERENZA SERVIZI PER NUOVA STAZIONE ACILIA SUD

"La direzione regionale Trasporti ha dichiarato definitivamente concluso il procedimento della Conferenza dei Servizi relativa al progetto definitivo per la realizzazione della nuova stazione di Acilia Sud e del nuovo fabbricato viaggiatori presso la fermata di Tor di Valle, lungo la linea ferroviaria regionale Roma - Lido di Ostia. L'iter amministrativo ha consentito di acquisire intese, pareri, concessioni autorizzazioni, licenze e nulla osta da parte dei Ministeri, degli Enti e dei soggetti interessati alla realizzazione degli interventi. La direzione ha inoltre approvato il progetto definitivo dei lavori dichiarandolo di pubblica utilità ai sensi delle normative vigenti. Per i due interventi è prevista una spesa totale di 8 milioni e 600 mila Euro. La Regione Lazio utilizzerà i fondi previsti dall'Accordo di Programma tra Stato e Regione del 2002 e i fondi relativi alla legge n. 297/1978 per gli interventi ferroviari. Toccherà ora alla società Metro, gestore del servizio e stazione appaltante, provvedere alla gara d'appalto per la redazione del progetto esecutivo e per la realizzazione delle opere relative alla Nuova Stazione di Acilia Sud e al nuovo fabbricato viaggiatori di Tor di Valle. L'apertura dei cantieri è prevista per la metà del 2010". Lo comunica, in una nota, l'assessorato alla Mobilità della Regione Lazio. (omniroma.it)

Possibile acquistare il titolo di viaggio con un SMS

Grazie ad un accordo tra PosteMobile e ATAC, da oggi nella citta' di Roma e' possibile acquistare il Biglietto Integrato a Tempo (BIT) direttamente dal cellulare. Per utilizzare il servizio e' necessario associare la propria SIM PosteMobile al proprio strumento di pagamento BancoPosta, conto corrente e/o carta prepagata Postepay. Effettuata l'associazione in qualsiasi ufficio postale, sara' sufficiente entrare nel menu dei "Servizi Semplifica" della SIM PosteMobile e seguire alcune semplici indicazioni: selezionare la voce "Acquista e Paga"; selezionare lo strumento di pagamento (Conto BancoPosta o Postepay associati alla SIM); digitare "Atac" nel campo "Nome Azienda"; digitare "BIT" nel campo "Codice Prodotto"; inserire "1" (corrispondente a 1 euro, cioe' il costo del BIT) nel campo "Importo" e inserire il codice personale dispositivo PMPIN a conferma dell'operazione. E il biglietto e' fatto! A conferma dell'avvenuta transazione il cliente ricevera' un SMS gratuito che riportera': il codice del BIT acquistato, data e ora dell'operazione e il periodo di validita' del biglietto. Il costo di 1 ? relativo al prezzo del biglietto sara' addebitato sullo strumento di pagamento BancoPosta (c/c o carta Postepay) utilizzato per la transazione mentre il costo di 6 cent (Iva inclusa) relativo all'accesso da SIM PosteMobile ai sistemi di pagamento BancoPosta sara' addebitato sul credito telefonico residuo del cliente. E' consigliato attendere di ricevere l'SMS di conferma prima di salire sul mezzo Atac: l'SMS ricevuto servira' infatti per dimostrare l'acquisto del biglietto in caso di controlli del titolo di viaggio a bordo. Per cio' che attiene invece l'accesso in metropolitana sara' sufficiente mostrare al personale di servizio del box di stazione il codice visualizzato sul cellulare che, se riconosciuto come valido, consentira' l'apertura del varco. Per le tratte Roma-Lido e Roma-Viterbo, il servizio di acquisto del BIT SMS sara' utilizzabile a partire dal secondo trimestre del 2010, al termine della fase di aggiornamento e perfezionamento del sistema.(AGI)

lunedì 4 gennaio 2010

Rinnovata la CARD over 70. Inclusa anche la Roma Lido

Anche per il 2010, il Comune di Roma aderisce al progetto di agevolazione tariffaria della Regione Lazio, che prevede la gratuita' del trasporto pubblico per i residenti a Roma che abbiano dai 70 anni in su e un reddito, calcolato col parametro Isee, non superiore a 15mila euro. Lo riferisce in una nota Atac sottolineando che per il calcolo dell'Isee e' possibile rivolgersi a strutture di consulenza come Caaf e patronati.
L'agevolazione, la ''Card Over 70'', e' valida, nell'ambito del Comune di Roma, su bus, filobus, tram, metropolitane e ferrovie Roma-Lido, Roma-Giardinetti e Roma-Civitacastellana-Viterbo (fino a Sacrofano). Chi e' in possesso della ''Card Over 70'' 2009, ricevera' da Atac il titolo 2010 direttamente a casa.
Fino all'arrivo della nuova tessera e comunque fino al prossimo 31 gennaio, sara' comunque possibile circolare sui mezzi di trasporto pubblico con la Card 2009 e un documento di riconoscimento, entrambi da esibire ai varchi di accesso del metro' e delle ferrovie Roma-Lido e Roma-Civitacastellana-Viterbo, o in caso di controlli. Dal 1 febbraio, per coloro che non avessero ancora ricevuto la tessera, sara' possibile richiederla in nove biglietterie Atac.