lunedì 20 settembre 2010

Ritarde e corse saltate

Molti utenti ci segnalano da sabato scorso e per tutta la giornata di oggi corse saltate e ritardi accumulati. Riteniamo che il problema sia legato alla mancanza di mezzi dato che le Frecce del Mare non sono ancora rientrate in servizio a testimonianza che i problemi di "ordinaria manutenzione" erano sottostimati ... forse volutamente.

51 commenti:

  1. Sono semplicemente vergognosi...
    Fanno viaggiare le persone peggio che in un carro bestiame.. E non è solo in questi giorni.. Con questa gente (se cosi si può definire) è sempre cosi... Se svegliano la mattina e cancellano corse.. E dopo pranzo, per digerire, fanno la stessa cosa..tanto a loro che gli frega..se ne stanno comodi al loro posto di guida... Bisognerebbe smettere di pagare l'abbonamento!!!

    RispondiElimina
  2. E' veramente vergognoso che in una "ROMA CAPITALE".... una fascia di utenti - per la maggior parte abbonata - sia costretta a viaggiare in questi carri bestiame, senza nemmeno una comunicazione o scuse per i disagi sopportati Ma che fine hanno fatto le tanto decantate frecce del mare? non si trattava solo di Orinaria manutenzione? sono due mesi che mancano all'appello.

    RispondiElimina
  3. vabbé, la colpa non credo sia dei conducenti. Vorrei che qualcuno mi rispondesse auqesta domanda:quanti treni nuovi si potevano comprare con i soldi spesi (molto male) per il riadattamento (ah, ah, ah) delle fecce del mare? Comunque anche stamattina il viaggio è stata una vera tragedia, spero che il Comitato possa fare qualcosa per tenrci informati!!.

    RispondiElimina
  4. Chiamate il servizio clienti AtacMetro 0657003 in tanti...perchè l'azienda non ha comunicato problemi sulla roma lido a loro risulta tutto regolare è necessario fare le segnalazioni!
    Monica

    RispondiElimina
  5. La gestione dei trasporti in generale a roma è vergognosa.
    Per i pendolari ogni giorno è una via crucis.
    probabilmente non ci sono soldi per migliorare il servizio e i dirigenti delle società di trasporto pubblico se ne fregano altamente di scusarsi per il disservizio.
    Questa sarebbe una capitale? Monaco, che capitale non è, ha una rete di trasporti eccezionale gestita in modo eccezionale.
    La colpa è anche dei cittadini, che ormai si sono abituati a questi servizi da terzo mondo e subiscono passivamente tutto.

    RispondiElimina
  6. secondo me sono i mancati contratti a termine confermati a causa dei tagli della finanziaria ...le frecce del mare non c'entrano dicono che manca personale...e noi tanto non siamo cittadini ma bestie

    Francesca

    RispondiElimina
  7. Qualsiasi sia il motivo il fatto è che a rimetterci è sempre il cittadino!!!!!!!!!! Non bisognerebbe più pagare l'abbonamento visto il servizio offerto. E non si inventassero che è una cosa momentanea perchè è una gran cavolata.... sono mesi e mesi che non fanno altro che causare disagi al cittadino ed in tutto questo ci metto anche i giorni in cui si inventano scioperi su scioperi. Tutte le sante settimane e caso strano sempre di venerdi..........Basta facciamola finita con questi giochetti.....

    Serena

    RispondiElimina
  8. Da una lettera spedita al Messaggero:
    "Mi sono avvicinato per chiedere spiegazioni al posto di movimento ed ho carpito la conversazione con un altro viaggiatore. Ho capito che il motivo del rallentamento era legato al fatto che i macchinisti, dopo mesi di trattive e scioperi inutili, hanno deciso di smettere di effettuare gli straordinari e quindi la conseguenza era che i treni non potevano viaggiare per mancanza di personale"

    RispondiElimina
  9. IL MOTIVO DEL RALLENTAMENTO E' PROPRIO DOVUTO AI MACCHINISTI CHE HANNO SMESSO DI FARE GLI STRAORDINARI..CON L'AVVENTO DI ATAC LE COSE SONO MOLTO PEGGIORATE..E SAPETE QUAL'E' IL MOTIVO?..CI SONO TROPPE PERSONE CHE COMANDANO E POCHI OPERAI..QUEI POCHI LI SPREMONO COME LIMONI...PICCOLO CONSIGLIO? MANDATE LETTERE DI PROTESTA ALL'ATAC..FORSE I CAPOCCIONI SI METTERANNO UNA MANO SULLA COSCIENZA PER MIGLIORARE LA SITUAZIONE...SE STATE ZITTI LE COSE CONTINUERANNO SEMPRE COSI...

    RispondiElimina
  10. io da domani scavalco i tornelli... voglio vedere chi ha il coraggio di dirmi qualcosa... è indecente!!! devo pagare un'euro di biglietto per 4 fermate da incubo e col dubbio e la speranza ke passi sto treno!!! non è possibile! e nn mi dite ke è un problema di mancanza di fondi perchè è una grande cavolata!! invito tutti a fare la stessa cosa... pure chi ha l'abbonamento! ciao

    RispondiElimina
  11. ma perchè non facciamo una bella protesta? domani alle 8:00 di mattina alla stazione di Acilia se la signorina al megafono dice che ci saranno forti rallentamenti perchè non andiamo tutti su sulla via del mare a fermare il traffico......chi sta con me.
    Raffa

    RispondiElimina
  12. Salve,
    ho appena chiamato il servizio Clienti 0657003, dopo qualche minuto di attesa ho parlato con una persona molte cortese e disponibile, le ho allora chiesto spiegazioni in merito alle corse saltate ieri e oggi e mi ha confermato, dopo opportuno controllo , che a loro non risulta niente. NON RISULTA NIENTE????? Di seguito i numeri di fax per mandare reclami sctitti: 0645956660 e 0646959455. Forse è il caso di mandare due righe!!!! Sul sito, previa registrazione, è possibile anche inviare un reclamo http://www.atac.roma.it/i. Facciamoci sentire!!!

    RispondiElimina
  13. sullo scavalcare i tornelli credo nessuno abbia il coraggio di dire nulla già prima di questa situazione e se poco poco ci si prova si rischia di prenderci pure qualche schiaffo; con i ritardi e le corse cancellate le frecce del mare non c'entrano così come altre "variabili" come il cantiere fantasma del ponticello di stagni, gli alberi del torrino e vitinia, le carenze elettriche etc. Il discorso è semplice: sono enti da spolpare e, come dice giustamente qualcunaltro, ci sono troppi generali e pochi soldati. Il problema è che le guerre le fanno i soldati. Leggetevi la delibera comunale 477 del 14 settembre 2005 che regola il rapporto tra comune e Atac per il periodo 2005/2011: 40.000.000 (quarantamilioni) di euro all'anno più gli "eventuali mancati ricavi" a favore di chi (non i macchinisti che prendono le briciole) fa viaggiare pendolari e turisti (facendo un ottima pubblicità alla capitale) come dei deportati. Saltassero un pò di capocce, altro che bloccare la via del mare. e sapete che mi fa inc$%%$re ancora di più: che se scrivi alle autorità preposte o ai giornali nemmeno ti rispondono. un abbonato annuale

    RispondiElimina
  14. Ho chiamato, anche a me hanno detto che non risulta nessuna comunicazione ufficiale. Ora faccio anche il fax e da questa sera non pago più il biglietto!

    RispondiElimina
  15. SCAVALCHIAMO I TORNELLI. TUTTI!
    DIFFONDETE

    RispondiElimina
  16. ci sono vari problemi concomitanti

    1 - le frecce del mare stanno tutte fuori ufficialmente per manutenzione (ordinaria) e nei rientreranno solo 4

    2 - un caf è fuori servizio dopo essere stato incidentato per uno scontro con una freccia del mare cui si è rotto (pare) un carrello. Ci sono indagini in corso.

    3 - i macchinisti sono stufi di troppi straordinari e di ritmi assurdi

    4 - i macchinisti si sono stufati di far finta che i treni siano in ordine assumendosi loro la responsabilità per cui se c'è un guasto li rimandano indietro e con i problemi al punto 1 non ne trovano altri per sostituire la corsa

    RispondiElimina
  17. nessuno è in grado di prevedere quanto durerà questa vergognosa situazione? La mattina passa un treno si ed uno no. Oggi pomeriggio partiva un treno alle 15.20 da Piramide sapete il successivo a che ora c'era? Alle 16.00!!!!!!!
    E' UNA VERGOGNA!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  18. NON DICIAMO CAZZATE....ho partecipato al concorso per entrare in METRO a gennaio....sono ingegnere elettronico e mi hanno scartato sapete perche' ??? la mia laurea era troppo per il loro servizio....

    Sono una società di Merda....sono buoni solo a prendere soldi per biglietti ed abbonamenti a discapito di noi pendolari. Prendo il treno tutti i giorni ed ogni giorno ce ne e' sempre una.....porte guaste, treni sporchi, ritardi, corse saltate.... Lo sapete cosa ci sarebbe da fare....appuntamento tutti presso la sede amministrativa ATAC e facciamo saltare noi alcune teste.....altro che rivoluzione francese....quelli erano tempi.

    E' vergognoso....e poi cosa dicono? ROMA CAPITALE....ma fatela finita.

    Un abbonato

    RispondiElimina
  19. E' giunta l'ora di smetterla di fare i bravi bambini. La rabbia tornando a casa alle sette e mezza di sera dopo 12 ore fuori casa mi porterebbe a fracassare il cranio di tutti questi, macchinisti compresi, che stanno sempre a scioperare il venerdi. Beati loro che se lo possono permettere lo sciopero! Chi come me e tanti altri lavorano da decenni a progetto, nonostante lauree e specializzazioni, lo sciopero se lo sognano! Allora se i signori macchinisti e operai vogliono cambiare qualcosa sarebbe ora che chiedano direttamente a noi utenti di unirsi alla loro protesta spiegandone i motivi reali. Mi piacerebbe essere informato del fatto che il treno su cui viaggio mette a rischio la mia e altrui incolumità. E noi invece di fare i cani sciolti sarebbe il caso che scioperassimo. Smettetela di fare sti cazzo di abbonamenti annuali di merda, facciamo tutti il mensile, che lavorate 12 mesi l'anno? Non avete ferie? Visto come è andato settembre, a ottobre non si fa! Se fate l'annuale siete fessi. Abbonato è sinonimo di fesso, non lo sapevate? Poi voglio vedere come se lo prendono lo stipendio! Loro e i loro manager. Sapete quanta forza avremmo noi se fossimo uniti?? Ne avete idea?? Allora lasciamo per una settimana i treni vuoti. Non facciamo biglietti e abbonamenti per un mese. Noi siamo tanti ma disorganizzati. Basta organizzarsi e mettere da parte per un attimo le esigenze personali e fottersene per una volta!!! Invece tanto lo so che poi ognuno si mette a frignare coi suoi problemi. Non si può avere la botte piena e la moglie ubriaca... Questo spazio è già qualcosa da cui partire. E' inutile scrivere e basta, bisogna agire! Inventiamo lo sciopero dei pendolari! Non blocchiamo le strade dove ci sono altri problemi. Andiamo all'ATAC! Dai signori responsabili!!!
    Cmq ho chiamato al nr. 0657003 e dicono che da domani (martedi) il servizio torna regolare! Ma già so che è una cazzata! Poi vi sembra normale che la regolarità del servizio significhi treni strapieni alle ore di punta? E poi che treni? Quelli che prendevo nell'85 sulle linee A e B della metropolitana che erano già vecchi all'epoca. Questa gente deve morire, l'ATAC e tutti 'sti schifosi raccomandati che rubano soldi alla gente onesta. Questo è l'ultimo mese che faccio l'abbonamento, ce devono solo provà a famme la multa! Se il "servizio" continua così se dovemo dà 'na mossa... Qualcuno parla di scuse, io sinceramente me le sbatto le scuse!!! Cominciamo a parlare di rimborso altro che scuse!! Tra problemi e scioperi fatevi un calcolo di quanto pagate... Io prendo il treno in questione per tre fermate, da tor di valle! Poi prendo, o meglio, tento di prendere il 3. Ovviamente è maggiore il tempo che aspetto di quello che viaggio! E aggiungo che io personalmente scelgo di prendere i mezzi quando in macchina per arrivare a porta portese ci metterei di meno! Scelgo e ho i miei motivi per farlo... Io andrei in bicicletta se non fosse che in questa città con meno di tre ruote sotto rischi la vita! E rischiarla per andare ad essere schiavizzato non ne vale la pena!!!

    Alessandro

    RispondiElimina
  20. Le corse continuano a saltare e noi pendolari dovremmo pagare gli abbonamenti per questo servizio indecente? E chi gestisce il trasporto fa finta di niente. Che schifo.

    RispondiElimina
  21. Anche questa mattina disagi treno da Acilia ha saltato una corsa alle 8.35...dobbiamo mandare fax e chiamare tutti i giorni..Monica

    RispondiElimina
  22. Incredibile..anche oggi ritardi e nessuna comunicazione al riguardo..è uno schifo piu assoluto..viene voglia di spaccargi tutti i treni carrobuoi...e credo che se continuano succederà

    RispondiElimina
  23. Saltare i tornelli? Non fare più l'abbonamento?

    Ma dai, non fatemi ridere!

    Ma vi siete chiesti perché le stazioni sono state riempite di vigilantes-carabinieri-militari??
    Forse per aumentare la nostra sicurezza? Vi sentite davvero più sicuri di prima?

    O non pensate, invece, che chi ha messo lì quei quattro babbei sanno bene cosa sta succedendo e cosa succederà?

    Provate a saltare i tornelli senza pagare coi militari e i carabinieri davanti!!

    RispondiElimina
  24. E vogliamo fare le olimpiadi

    RispondiElimina
  25. Poveri imbecilli che siamo. Povere beote pecore piagnucolanti. E i dirigenti dell'azienda lo sanno benissimo. Fanno bene a mungerci. Sanno benissimo che il pendolare è capace solo di tante chiacchiere e poca sostanza. A parte sbraitare qua è la una volta sceso dal treno se ne frega del problema, tanto è arrivato.
    Qualcuno parla di saltare i tornelli. Io proporrei di spaccarli proprio. Voglio vedere se 4 carabinieri / militarotti (che non possono fare un bel nulla) riescono a fermare una folla inferocita. Quelli si mettono da parte, senno' sai le pizze che ci prendono. Voglio vederli se hanno il coraggio di mettere le mani addosso a donne e regazzini.

    L'unica risposta: la violenza. Devono avere la paura di danni FISICI. Devono svegliarsi la mattina e devono avere il terrore di recarsi in stazione. Tutto il resto sono chiacchiere. Chiaramente e' una mia opinione.

    RispondiElimina
  26. allora oggi, 7 Ottobre continua lo schifo: corse che saltano a tutto spiano causa (dicono i conducenti) mancanza dei treni. Caro Comitato, possiamo saperne di più?.

    Stefano

    RispondiElimina
  27. tutte le mattine da dieci anni prendo il treno
    da Vitinia , devodire che fino a due tre anni fa' il servizio era anche decente, ossia anche una corsa PUNTUALE ogni dieci minuti poteva anche andare .Oggi , 7 ottobre 2010 , dopo il terzo giorno di PANICO VERO OGNI MATTINA PER RITARDI DI OLTRE QUINDICI MINUTI LA SITUAZIONE RISCHIA DI DEGENERARE.CHI CI PERDE E' COMUNQUE CHI E' A CAPO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO PERCHE' SE VEREMENTE LA META' DEI PASSEGGERI DELLA FASCIA ORARIA COMPRESA TRA LE 7,00 E LE 9,00 NON DOVESSE PIU' PAGARE L'ABBONAMENTO CALCOLATE RAPIDAMENTE CHE IMMINENETE PERDITA AVREBBERO COLORO CHE A QUANTO SEMBRA NON VIGILANO SU CHI FA' ERRORI CHE NON SI POSSONO COMMETTERE.NON FATE INCAZZARE PIU' DI TANTO CHI USA IL TRENO PER ANDARE A LAVORARE E CERCATE CON I MEZZI A DISPOSIZIONE DI NON OLREPASSARE I DIECI MINUTI PER PASSAGGIO EVITERETE LA GUERRA.

    RispondiElimina
  28. Le corse sono saltate sia ieri che oggi..da Acilia ieri 06/10 sono saltate 3 corse 8.05, 8.11, 8.15, Oggi sono saltate 8.05 ed 8.11..Dobbiamo mobilitarci..nel frattempo è necessario chiamare il servizio clienti e fare la segnalazione dal sito atacmetro..loro negano problemi...

    RispondiElimina
  29. Ancora oggi 8/10 corse saltate ad Acilia 8.35 salta e passa diretamente alle 8.45 pieno da fare spavento!

    RispondiElimina
  30. Stamattina corsa delle 7.48 da Castelfusano saltata...ricomincia l'incubo, ho inviato una mail di reclamo all'Atac ma tanto senza una vera e propria mobilitazione dei pendolari non si risolverà mai nulla

    RispondiElimina
  31. Anche questa mattina, 13 ottobre, dal mio arrivo alla stazione di Acilia alle 8:08, il treno è passato alle 8:20.
    Strapieno, ovviamente.

    E dall'altoparlante, il solito annuncio: "Si comunica che i treni per Roma e Cristoforo Colombo subiranno rallentamenti".

    Della corsa delle 8:11, ovviamente, nessuna traccia.

    Su, abbiamo capito: non ci sono i treni per garantire l'orario di servizio e, senza alcun comunicato ufficiale (ci mancherebbbe, mica sono dei suicidi!), hanno 'modificato' l'orario perché non possono sostenere una corsa ogni 10 minuti nell'ora di punta.
    Questo è l'unico modo che hanno per fare finta che non esista un problema che invece esiste ed è gravissimo.

    Fino a che, ovviamente, la gente non dice nulla.

    RispondiElimina
  32. ahaha, pensa che grasse risate si stanno facendo leggendo questi commenti quelli di atac :)
    Mentre mangiano il panino con la mortazza ;)
    Siamo patetici.

    RispondiElimina
  33. Oggi sono riuscita a parlare con l'URP del Comune di Roma, Dip.to Trasporti, una signora molto gentile mi ha consigliato in primo luogo di inviare una mail di segnalazione a mobilita@comune.roma.it (pensano loro a girarla all'Atac)e poi, come passo successivo, mi ha proposto di scrivere e far sottoscrivere una petizione, meglio se on-line (esiste un sito che consente di crearle e gestirle del tutto gratuitamente)...di certo non serve a smuovere i sassi o comunque a risolvere una situazione così grave ma in ogni caso una certa visibilità al problema contribuisce a darla. Io mi sto attivando in tal senso (sinceramente non ne ho mai fatta una!), se siamo in tanti a sottoscriverla forse un piccolo passo avanti lo facciamo...almeno spero!

    RispondiElimina
  34. Mi viene da ridere!!!! Ho scritto a mobilita, al difensore civico, oggi anche al delegato del sindaco, Panariello, e volete sapere cosa mi ha risposto?
    Testuali parole:
    non saprei dirle se un mio interessamento possa indurre Atac a rispondere alla sua segnalazione. Per certo posso dirle che in passato, rispetto a segnalazioni come la sua (anche se certamente più circostanziate riguardo la possibilità di identificare il dipendente) l’azienda non solo ha risposto ma, nei casi più gravi, ha assunto ogni iniziativa utile e necessaria per prevenire e reprimere comportamenti scorretti.

    Auspicando che la sua lettera possa quantomeno sensibilizzare l’azienda ad intervenire su tutti i dipendenti invitandoli a comportamenti più consoni, colgo l’occasione per ribadire l’impegno del Sindaco ad operare proficuamente affinché si pongano in essere tutte le soluzioni necessarie ed utili per migliorare la vivibilità di Roma e la qualità della vita dei romani.

    IN PAROLE POVERE, AL COMUNE, AZIONISTA UNICO DI ATAC, NON GLIENE FREGA UNA BENEMERITA MAZZA!!!
    Delle nostre mail non importa nulla anessuno. La sola cosa da fare, se vogliamo farci sentire, è organizzare qualcosa di eclatante, tipo il blocco della circolazione o impedire la partenza dei treni quando sono stracarichi o, in alternativa, un bel blocco della Via del mare. Ma prima di fare tutto questo, per non trovarci in torto marcio, dovremmo organizzarci per cercare di parlare col Comune e con l'Atac, farci prendere per i fondelli e poi fare casino.

    Maurizio

    RispondiElimina
  35. Concordo con Maurizio
    Monica

    RispondiElimina
  36. Maurizio, ma secondo te quanti ne trovi che vengono a bloccare la via del mare con te? La gente ha da fare, deve lavorare, deve studiare, deve fare shopping, ora reinizia pure il grande fratello...
    Il pendolare medio sale sul suo convoglio la mattina, nei casi peggiore sbraita un po e fa vedere che lui protesta, poi scende alla sua fermata e il problema finisce li. Se ne riparla domani, forse.

    RispondiElimina
  37. Oggi ho contato una concentrazione di 11 persone al metro quadrato ! è diventata una situazione insostenibile. Assieme ad altri utenti domani abbiamo deciso di protestare sui binari se non ci danno risposte sulla ripresa dei treni freccia del mare !!!

    RispondiElimina
  38. Si si, vi voglio proprio vedere a protestare sui binari. Orario e stazione che mi faccio trovare anche io li? Sto aspettando.

    Augusto Schnitzel

    RispondiElimina
  39. Avrte visto anche voi quello che è successo questa mattina!!! Una cosa allucinante. Lascio un mio recapito di posta elettronica
    maurizio.cancedda@libero.it

    Chiunque volesse scrivermi per vedere di tirare giù qualche azione, qualche cosa da fare per cercare di smuovere la situazione, oltre a scrivere mail alla Regione Lazio, che se ne sbatte della sua ferrovia, o al comune, vedi messaggio di qualche giorno fa.

    Stamattina, alla mia richiesta di che fine avesse fatto il treno del 7,41 che a '50 ancora non era passato el silenzio più assordante, la signorina al box biglietti, stupita della mia domanda, mi sorrideva e diceva forse l'hanno rubato. Beati loro che riescono a fare dello spirito in queste situazioni.

    A presto

    Maurizio

    RispondiElimina
  40. @Maurizio:

    la risposta della demente alla biglietteria (quale stazione?) è la riprova che non prendono la cosa sul serio. La cosa giusta da fare sarebbe stata prendere nome e cognome della "signorina" e segnalare il suo comportamento. La cosa meno giusta invece sarebbe stata entrare e spaccargli la faccia.

    Augusto Schnitzel

    RispondiElimina
  41. Ma questa fantomatica protesta sui binari? Dove e' finito il rivoluzionario che l'aveva proposta? Sta vendendo il grande fratello?
    Pagliacci.


    Augusto Schnitzel

    RispondiElimina
  42. Forse ti riferivi a me, Augusto?

    Maurizio

    RispondiElimina
  43. No, non tu Maurizio, che sei uno dei pochi che ha lasciato anche un recapito e ti firmi almeno con il nome.

    Mi riferivo ad uno dei rivoluzionari della domenica che lanciano proposte e poi scompaiono sprofondati nel divano di casa.

    Augusto Schnitzel

    RispondiElimina
  44. Quello che mi stupische è che fino ad oggi non ho ricevuto niente. Alla fine penso anch'io che sotto sotto sta bene a tutti così e ribadisco che è la nostra ignavia a permettere all'Ataca di persistere nel fornire questo pessimo servizio e nel suo atteggiamento arrogante

    Maurizio

    RispondiElimina
  45. Eccomi Augusto. Sono qua.
    Ho mandato anch'io un paio di mail, ma come dite anche voi se ne sbattono, ho protestato (anche oggi) al gabbiotto della stazione di Acilia, ma come succede anche a voi a volte mi rispondono a c....olo. Ho fatto le mie proteste anche alla stazione di Piramide (dopo un viaggio allucinante) e a momenti il torto è passato a me....e nessuno che si è fermato a darmi per così dire "una mano".
    Per me io sono pronto....dite e io faccio....di certo fermare il traffico da solo mi prenderebbero solo per matto.
    Non mi firmo solo per comodità....chiamatemi Strufolo è lo stesso.
    Di quale stazione sei Augusto ?

    RispondiElimina
  46. @Maurizio:
    Hai centrato esattamente il punto.
    Hanno ormai realizzato (atac & co.) che l'utenza è solo una massa molle e lamentosa che, a parte piagnucolare qua e la sui blog/facebook, non è in grado di mettere in atto NULLA.
    Possono fare il comodo che gli pare.
    E si fanno anche grosse risate.
    Loro lo stipendio lo prendono comunque.

    @Strufolo:
    Ok, allora condividiamo lo stesso stato d'animo.
    Da soli non si risolve nulla, anzi, si viene presi per dementi e liquidati con qualche risatina, battuta o rutto in faccia.
    Io sarei per soluzioni abbastanza crude, ovvero bastoni e mazze ai gabbiotti. Poi vediamo se continuano a ridere.
    Come è ovvio, da solo, verrei messo a tacere subito e denunciato per violenze.
    Anche scriverlo qui, comunque, ha il suo impatto, alcuni dipendenti atac leggono questo blog.

    Augusto Schnitzel

    RispondiElimina
  47. @Augusto
    mi hanno raccontato oppure ho letto in giro che negli anni '80 si misero a picchiettare i finestrini con gli ombrelli.
    Facciamolo.
    Non minacciamo nessuno, non facciamo male a nessuno....e allora cosa aspettiamo

    RispondiElimina
  48. Aspettiamo che il resto delle persone che viaggiano sulla roma-lido non hanno le palle per intraprendere alcun tipo di protesta "attiva".
    Alcuni tutto quello che le riescono a concepire e' mandare mail di protesta all'atac o a scrivere su facebook o sui blog che il treno delle 8.11 e' arrivato alle 8.17, indignandosi per l'accaduto. Basta, finisce li la loro attività. Il resto sono solo una mandria di bovini imbecilli assuefatti al lassismo e al menefreghismo in attesa che altri facciano qualcosa.
    A malincuore devo dire che credo non ci sia speranza, ci dobbiamo tenere il servizio cosi' com'e' a causa della nostra codardia.

    Augusto Schnitzel

    RispondiElimina
  49. @Augusto
    sono Strufolo. Ripeto di quale stazione sei? Diamo un appuntamento (o anche + appuntamenti in varie stazioni della Roma-Lido) a tutti quelli che vogliono protestare.
    Per me portate ombrelli domani alla stazione di Acilia alle 7:40.
    Vi aspetto.
    Comunque oggi come ieri: stesse identiche corse saltate.

    RispondiElimina
  50. Anche oggi la stessa storia, corse saltate e nessuna spiegazione ritardi su ritardi, io con altre persone abbiamo fatto la nostra mini rivoluzione, per ottenere cosa? che ci volevano denunciare, che mi sono beccata dell'ignorante, solite cose solita routine. Siamo sempre troppo pochi, continuando così non si arriva a nulla.

    Lascio un mio riferimento :msimonetta@inwind.it

    Marcella

    RispondiElimina
  51. strufolo, ho scritto anche ad Augusto: ma tu ci staresti ad incontrarci e a tirare giù qualche idea per iniziare a farci sentire? I miei riferimenti li hai... o li dovresti avere.
    Io sono in contatto epistolare con Marcella, cerchiamo di incontrarci e cominciamo a smuovere questa apatia che ci circonda.
    A presto

    Maurizio

    RispondiElimina