mercoledì 12 maggio 2010

Roma-Lido, si blocca treno: passeggeri abbandonati

ROMA (11 maggio) - Problemi sulla linea Roma-Lido: un guasto questa mattina alle 7 ha bloccato i treni in direzione della capitale, lasciando a piedi i pendolari che sono scesi dai vagono e hanno cercato un'alternativa per raggiungere Roma. Il racconto denuncia arriva dal Codacons. «Tutto ciò - spiega il vicepresidente Codacons, Giovanni Pignoloni, presente a bordo al momento del guasto presso la stazione Tor Di Valle - in un clima di totale incertezza, con i viaggiatori lasciati senza informazioni e costretti a prendere mezzi alternativi e subire ingenti ritardi. Disservizio che ha causato pesanti disagi ai cittadini, che a quell'ora utilizzano la linea per recarsi a scuola o a lavoro. Il Codacons, invita i passeggeri che, a causa del disservizio, abbiano subito danni, a rivolgersi all'associazione per avviare le dovute azioni di risarcimento nei confronti dell'Atac».L'Atac: otto corse cancellate. Nel pomeriggio l'Atac in un comunicato ha spiegato che «questa mattina, tra le 7 e le 9, un inconveniente tecnico agli impianti di circolazione della stazione di Porta San Paolo ha provocato forti rallentamenti nel servizio e ha ritardato gli arrivi al capolinea di Roma. Per permettere ai tecnici di ripristinare la funzionalita degli impianti e ai treni di circolare, comunque, in sicurezza, dalle 7 in poi, quattro convogli sono stati limitati nella stazione di Eur Magliana dove i viaggiatori hanno potuto utilizzare il metro per proseguire verso Porta San Paolo e il Centro. Altre otto corse, a causa del ritardo accumulato dai convogli, sono state cancellate. Non risultano treni limitati nella stazione di Tor di Valle»
fonte Il Messaggero.
seguici anche su Facebook

2 commenti:

  1. Magari i passeggeri fossero scesi per cercare alternative di viaggio, non saremmo arrivati a Roma stipati come sardine!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  2. La linea Roma-Lido è arrivata al capolinea. Compresa l'educazione dei dipendenti e macchinisti. In riferimento all'articolo della ragazza che si è sentita male e il macchinista, Energumeno, ha aggredito i passeggeri. Invito i macchinisti ad imparare l'educazione e a dare una pulita ai treni.

    RispondiElimina