lunedì 30 novembre 2009

Il 4 dicembre sciopero di quattro ore: possibili disagi per bus, metr? e treni

Per venerd? prossimo 4 dicembre le sigle sindacali Filt Cgil, Fit Cisl, Uil Trasporti e Faisa Cisal hanno indetto uno sciopero di quattro ore, dalle 12,30 alle 16,30, che interesser? tutte le aziende di trasporto pubblico capitolino: Atac Spa, Metropolitana di Roma Spa, Trambus Spa e Tevere Tpl Scarl.


Venerd? 4, dunque, dalle 12,30 alle 16,30 non sar? garantito il servizio di bus, filobus e tram, delle due linee del metr? e delle ferrovie regionali Roma-Lido, Roma-Giardinetti e Roma-Civitacastellana-Viterbo. Terminato lo sciopero, la ripresa del servizio di bus, tram e treni coinvolti dalla protesta avverr? dai depositi e dalle rimesse di appartenenza.


Per quel che riguarda i servizi Atac, tra le 12,30 e le 16,30 di venerd? 4 potrebbero non essere garantiti quelli dello sportello al pubblico di via Ostiense 131/L, del box informazioni della stazione Termini, dei check point bus turistici e del call center 0657003.

Verificatori e addetti alle biglietterie che aderiranno alla protesta, si asterranno dal lavoro sempre tra le 12,30 e le 16,30. Gli ausiliari del traffico che prenderanno parte all?agitazione, sciopereranno con modalit? differenti a seconda della sigla sindacale di riferimento; gli impiegati, invece, in caso di adesione allo sciopero si fermeranno per le tre ore di ogni fine turno.

venerdì 27 novembre 2009

OPERAZIONE INNOVAZIONE METRO 'B', INVESTIMENTO DA 80 MLN

(Adnkronos) - Otto nuovi treni, la ristrutturazione e la climatizzazione di quelli gia' in servizio, e un piano di manutenzione straordinaria. Sono questi gli obiettivi previsti dall'"Operazione innovazione" che riguardera' la linea B della metropolitana di Roma Rebibbia-Laurentina, presentata oggi nei locali del deposito MetRo dell'Eur alla presenza dell'assessore dei Trasporti del Comune di Roma Sergio Marchi e del presidente di MetRo, Roberto Grappelli. Un investimento da 80 milioni di euro che permettera', nel corso del mese di dicembre, di far entrare in servizio, sui binari della linea, il primo "supertreno" climatizzato, costruito dalla spagnola Caf, e simile a quelli in servizio sulla linea A. In totale, prima dell'estate saranno otto i convogli che andranno a sostituire le vecchie cabine,le quali, mano a mano, saranno rimesse a nuovo dalle officine del gruppo.

Per la prossima estate si prevede che quasi il cinquanta per cento della flotta che viaggera' nell'ora di punta sara' dotato di impianti di climatizzazione. Quindi "niente piu' acqua minerale nelle stazioni", come ha dichiarato il presidente di MeTro Roberto Grappelli, commentando il piano attuato questa estate per venire incontro ai passeggeri soffocati da "tunnel da sauna" e "treni bollenti". Il programma prevede per la ristrutturazione dei convogli una spesa pari a 581mila euro per ogni treno. Nel progetto, inoltre e' prevista la ristrutturazione di sette Frecce del Mare, in servizio sulla ferrovia regionale Roma-Lido.

Altro capitolo previsto dal progetto e' quello dedicato al decoro di treni e stazioni. Per ovviare al problema delle scritte sui convogli e' stato infatti previsto un trattamento antigraffiti, una pellicola che avvolgera' le carrozze, e che permettera' di rimettere a nuovo e in maniera piu' semplice l'intelaiatura dei treni togliendo semplicemente il rivestimento imbrattato. Quindi carrozze "pulite" ma anche stazioni senza scritte. Dopo l'intrevento di pulizia straordinaria effettuata nei giorni scorsi dalla squadra "anti-vandalo" di MetRo, e' stato previsto per i muri delle stazioni un severo regime di "mantenimento". Durante i turni di guardia notturni, la vigilanza, entro le 7 di ogni mattina, si preoccupera' infatti di segnalare all'ufficio compente eventuali scritte sui muri, il quale, entro 48 ore, dovra' provvedere alla loro pulizia.

Nell'obiettivo "decoro" e' stata inclusa inoltre la manutenzione straordinaria di alcuni capolinea, come l'attivazione di una passerella per diversamente abili nella stazione Piramide, che ha permesso l'eliminazione delle barriere architettonoche tra la metro B e la ferrovia Roma Lido. Infine, eliminazione degli odori, pulizia e rispetto dell'ambiente, il terzo punto del piano. Secondo quanto previsto dal progetto l'igienizzazione dei convogli sara' difatti garantita in sole tre ore grazie un nuovo trattamento che prevede la sostituzione del cloro con dell'ozono, un gas che opportunanente trattato diventa un potente antibatterico, per di piu' antiodore ed ecocompatibile.

lunedì 9 novembre 2009

Termine sciopero Metro e Ferrovie in concessione

Terminer? tra pochi minuti (16:30) lo sciopero dei macchinisti delle linee A e B, della Roma Lido, Roma Viterbo e Roma Pantano

domenica 8 novembre 2009

Sciopero metropolitane e ferrovie regionali luned? 9

Un comunicato dell?ATAC, azienda dei trasporti di Roma conferma lo sciopero dei macchinisti delle metropolitane romane dalle 8,30 alle 16,30 di luned? 9. I disagi riguarderanno sia le linee A e B sia le ferrovie regionali Roma Pantano, Roma Viterbo e Roma Lido.

Come sempre seguiremo l'andamento dello sciopero per tenerci informati sul grado di adesione e sui disagi.