venerdì 11 settembre 2009

Anche sulla Roma Lido i militari in divisa viaggiano gratis

Parte in via sperimentale il servizio di trasporto gratuito per i militari in divisa presentato oggi in Campidoglio dal sindaco di Roma Gianni Alemanno, dall'assessore alla Mobilita' Sergio Marchi e dal generale di Corpo d'armata, comandante della regione militare Centro e comandante militare della capitale Domenico Rossi. Da settembre a fine dicembre 2009 il Comune finanziera' con 800 mila euro la concessione di 6.667 tessere da destinarsi a personale militare in divisa domiciliato e in servizio a Roma per viaggiare gratuitamente sui mezzi di trasporto comunali.
Le tessere rilasciate consentiranno il trasporto sulle linee autobus, filobus e tram, linee A e B della metropolitana, ferrovie Roma-Lido di Ostia, Roma-Giardinetti e il tratto urbano della Roma-Viterbo. Per gli anni successivi il rilascio delle tessere sara' vincolato alla valutazione dell'esito della sperimentazione. ''Noi -ha affermato l'assessore Marchi- contiamo molto sull'alleanza con le Forze armate per ridurre la percezione dell'insicurezza''. Soddisfazione e' stata espressa anche dal generale Rossi che ha sottolineato: ''Sono stati rispettati gli impegni e i tempi da parte del Comune''.
''Le persone in divisa -ha sottolineato il sindaco- rappresentano l'elemento visibile dello Stato e delle istituzioni. Credo che questo sia importante perche' si tratta di 26 mila persone, volontari e professionisti, che rappresentano una realta' importante della nostra citta'. Pensiamo che il personale delle Forze armate in divisa possano essere un deterrente rispetto alla criminalita'''. Al termine della conferenza stampa il sindaco ha consegnato simbolicamente alcune tessere a tre rappresentanti delle Forze armate. (adnkronos)

1 commento:

  1. Questa iniziativa la trovo giustissima, sono anni che con amici e parenti discutevamo di questa cosa e quasi tutti noi la trovavamo una cosa intelligente, in questa maniera si incentiva l'utilizzo del mezzo pubblico in un'ampia categoria di lavoratori ed al tempo stesso si infonde una certa sicurezza nei cittadini e nei turisti.

    Ottima iniziativa che spero venga presa in maniera definitiva.

    Andrea C.

    RispondiElimina