domenica 30 novembre 2008

Stanotte potrebbero esserci soppressioni di corse per le linee

Domani, lunedì 1 dicembre, a Roma sono in programma due diverse agitazioni nel settore del trasporto pubblico.

Inizialmente ne era prevista anche una terza, di 4 ore (8,30-12,30), indetta dai sindacati confederali e che avrebbe interessato la società Trambus, che gestisce la maggior parte dei collegamenti bus della città, i filobus del 90Express e le linee tranviarie. Questa protesta, però, è stata rimandata.


Vediamo allora i dettagli delle altre due proteste, quelle che restano confermate.

- La prima, indetta dall’organizzazione sindacale Orsa, tra le 9 e le 13 interesserà la società Metropolitana di Roma, che gestisce le due linee del metrò e le ferrovie regionali Roma-Lido, Roma-Giardinetti e Roma-Civitacastellana-Viterbo.

- La seconda, di 24 ore, è indetta dalle sigle sindacali di base Rdb-Cub e Slai Cobas. Coinvolte le società Trambus Spa, Metropolitana di Roma Spa e Tevere Tpl S.c.a.r.l., che ha in gestione le linee bus della periferia. In questo caso, per il trasporto pubblico in città saranno possibili alcuni disagi dalle 8,30 alle 17 e dalle 20 a fine servizio.


Da tener presente, che lo sciopero di 24 ore potrà avere dei riflessi anche sul servizio delle linee notturne, sia stanotte che domani notte.

Nessun commento:

Posta un commento