venerdì 24 ottobre 2008

Treni Caf - Carrelli

Sul convoglio sono montati due tipi di carrelli (motore e portante) per un totale di otto carrelli motore ubicati nelle quattro motrici intermedie e quattro carrelli portanti, posti sulle vetture rimorchiate dotate di cabina di guida.Sia i carrelli portanti che i carrelli motore sono forniti degli elementi corrispondenti agli equipaggiamenti di sospensione e frenatura del veicolo.I carrelli motore, inoltre, incorporano gli elementi relativi all'equipaggiamento di trazione.Alcuni carrelli del convoglio sono dotati di elementi particolari quali il cacciapietre, le antenne, le sabbiere e gli ungibordo.Il carrello motore è dotato di due motori di trazione e di un sistema di frenatura con un disco freno per asse. Il carrello portante è invece dotato di due dischi freno per asse. In aggiunta è montato un sistema di ceppo pulitore del cerchione, che non è coinvolto nella frenatura.Per le ruote è stata adottata la ruota tipo monoblocco.In fase di progettazione è stata prestata particolare attenzione alla semplicità, accessibilità e alla manutenzione ridotta, così come alle ottime caratteristiche di stabilità di marcia, distribuzione del carico tra le ruote, alta aderenza, buona entrata in curva e bassa aggressività sul binario.Gli elementi costruttivi dei carrelli sono intercambiabili tra di loro, così come i carrelli dello stesso tipo.La sospensione primaria, di tipo a campana, è costituita da elementi in caucciù e acciaio, che realizzano la funzione di guida degli assi.La sospensione secondaria è pneumatica, con smorzamento proprio, dotata di quattro punti di appoggio, con ogni molla alimentata da una valvola di livellamento.L'appoggio della cassa sul carrello si realizza per mezzo di una ralla, montata tra la trave ballerina ed il telaio della cassa.Il freno di stazionamento è del tipo con molla ad accumulo di energia

Nessun commento:

Posta un commento