venerdì 24 ottobre 2008

Progetto Acilia - Fiumicino - parte 3

L’ipotesi progettuale in questione ha i seguenti punti di forza:
  • la creazione di una infrastruttura di trasporto ferroviario di persone ed, eventualmente, di merci per un quadrante territoriale in espansione
  • il collegamento con il Centro cittadino (PORTA S.PAOLO) di importanti insediamenti produttivi (area artigianale ed industriale di DRAGONA) e commerciali (FIERA di ROMA COMMERCITY – PARCO LEONARDO)
  • il potenziamento ed il prolungamento del servizio di trasporto passeggeri per rispondere:
    all’incremento residenziale ed alla dislocazione di nuove funzioni urbane (CENTRALITA’ URBANA “ACILIA - MADONNETTA” 6.400 nuovi residenti);
  • alla nascita di un nuovo Piano di Zona (Piana del Sole 8.000 nuovi residenti);
  • alle esigenze di mobilità dei residenti (59.000) del Comune di Fiumicino verso Roma e verso Ostia Centro;
  • la ulteriore valorizzazione di alcuni asset turistici rappresentati dall’Areoporto Leonardo da Vinci, dal porto di Fiumicino e dai bacini archeologici di Ostia Antica e Porto di Traiano;
  • la compatibilità ambientale derivante da un’infrastruttura di comunicazione alimentata elettricamente i cui fabbisogni sono autoprodotti con tecnologie fotovoltaiche;
  • i tempi di realizzazione in cinque anni comprensivi di fase progettuale, conferenza di servizi e collaudo delle opere.
  • il costo assolutamente competitivo:

  1. di 106 milioni per la costruzione di 11,9 Km di tracciato ferroviario con 4 stazioni (Madonnetta, Dragona, Fiera di Roma, Fiumicino);
  2. per il pieno utilizzo del parco treni già previsto ( 6 CAF – 19 FRECCE del MARE - l’ammodernamento di 6 treni attualmente circolanti)
  3. di un’impiantistica fotovoltaica (costo 19,5 milioni) sostenuta dagli incentivi della finanziaria 2007
  4. nonché il risparmio per mancato inquinamento di 3000 TONNELLATE di CO2 l’anno per produzione energetica

In questa fase sono allo studio alcune ipotesi di finanziamento o cofinanziamento che sinteticamente riportiamo:

  • iscrizione nell’elenco dei progetti da cofinanziare con un ACCORDO di PROGRAMMA QUADRO (APQ) STATO – REGIONE LAZIO – EELL al momento in fase di analisi e selezione;
  • utilizzo dei fondi strutturali europei per il quinquennio 2007 – 2013 una volta definiti con maggiore chiarezza gli assi di intervento;
  • eventuale ricorso alla finanza di progetto, è in atto uno studio di fattibilità.

(segue)

Nessun commento:

Posta un commento